ESports, come avviene la regolamentazione in Italia sulle scommesse

0

È lo sport del 21esimo secolo, da praticare comodamente seduti sulla propria sedia da gaming. Gli ESports, in italiano sport elettronici, sono una competizione di videogiochi agonistica che nel corso degli anni hanno saputo conquistare l’attenzione dei più giovani. La possibilità di svolgere tornei online, durante la pandemia da casa, ha fatto si che molti utenti si appassionassero a determinati titoli, diventando a tutti gli effetti dei pro.

Ovviamente come tutti i tornei sportivi ed eventi, anche gli ESports sono soggette a scommesse nei principali siti. Ecco quindi che si è passati dal chiedersi qual è il miglior sito di scommesse sul basket a qual è quello per gli sport elettronici. La forte ascesa ha generato un vero e proprio cambiamento destinato a durare nel tempo. Prima però di avventurarci nel mondo della regolamentazione italiana per questo tipo di attività, è giusto fare un passo indietro e capire come vengono strutturati i tornei e come funzionano gli sport elettronici.

ESports, come funzionano e come sono organizzati i tornei

Le partite, in genere, sono multiplayer, ma all’occorrenza è possibile disputare partite singole. Parliamo di veri e propri atleti che svolgono allenamento fisico e mentale. I generi più comuni sono strategici in tempo reale (RTS), picchiaduro, sparatutto in prima persona (FPS), Massively multiplayer online (MMO), giochi di guida, Multiplayer Online Battle Arena (MOBA). Tra i titoli più competitivi troviamo quelli calcistici come Fifa e Pes. In Italia esistono diversi tornei, ma i più famosi sono la eSerieA e la BeSports, rispettivamente la Serie A e B. I giocatori singoli o i team controllano una squadra della rispettiva lega. Non è raro incontrare club di calcio professionistico che possiedono una vera e propria squadra di ESports.

I tornei vengono organizzati in tutto il mondo e sono gestiti come qualunque altro evento sportivo: Abbiamo dei commentatori ufficiali e arbitri. La partecipazione, tolta la fase pandemica, è sempre in presenza, mentre le qualifiche avvengono tramite piattaforme di rete a distanza. 

Come funzionano le scommesse

Così come l’organizzazione dei tornei, anche le scommesse sugli ESport avviene come qualsiasi disciplina. Questo, però, solamente dal 2020, anno in cui l’ex AAMS, oggi ADM, ha riconosciuto gli sport elettronici come vere e proprie competizioni sportive. Sui principali bookmakers è possibile trovare scommesse sulla eSerieA e tantissimi altri tornei sparsi in giro per il mondo.

Il consiglio da dare quando ci si avvicina agli sport elettronici è quello di conoscere al meglio il gioco. È fondamentale conoscerne ogni aspetto e giocarlo, in modo da riuscire a fare la giusta puntata. Lo stesso accade anche con il calcio: conoscere lo sport che si sta andando a scommettere è importante per la riuscita della scommessa stessa.

Inoltre molti bookmakers stanno puntando sempre di più sugli Esports. La forte ascesa ha fatto si che nel giro di pochissimi anni diventassero un fenomeno di massa ben radicato, grazie anche ai content creator su YouTube e Twitch che sulle rispettive piattaforme pubblicano contenuti e fanno live ogni giorno, invogliando l’utente a giocare.

Rispondi