Monreale mette a posto i conti, Giacopelli, “Ora usciamo dal dissesto finanziario”

0

“Un vero punto di svolta”. Così il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli, definisce l’approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato 2018-2022 da parte del Ministero dell’Interno.

Una notizia che aspettavamo

“Aspettavamo da tempo questa notizia e adesso finalmente il risultato è stato raggiunto – afferma l’esponente sindacale – e, pur nella consapevolezza che c’erano buone possibilità di conseguirlo, bisogna ammettere che non era affatto scontato l’esito positivo della vicenda. C’è stato il contributo di tanti nel predisporre il bilancio riequilibrato e va senza dubbio apprezzato l’impegno di tutti coloro che si sono adoperati in tal senso: ritengo comunque che, in particolare, sia doveroso e corretto riconoscere i meriti dell’ex dirigente del settore finanziario, dottor Tabone, il cui prezioso, accorto e silenzioso operato è stato fondamentale”.

Monreale raggiunge il pareggio economico-finanziario

Va ricordato che il bilancio si considera stabilmente riequilibrato nel caso in cui viene assicurato un pareggio economico-finanziario che preveda ragionevoli rapporti fra le varie spese, in maniera che una o più di esse non ne comprimano altre, rendendo impossibile la copertura finanziaria dei servizi indispensabili che il Comune è tenuto a garantire. “Dopo il buon esito di questo fondamentale passaggio – aggiunge Giacopelli – auspichiamo ora che possano concretizzarsi, speriamo a breve, i presupposti e le condizioni per la fuoriuscita dell’ente dal dissesto finanziario: ciò consentirà all’amministrazione comunale, tra l’altro, di sbloccare tutta una serie di procedure che riguardano la ridefinizione della dotazione organica e i lavoratori, anche in relazione alla necessità, oramai ineludibile, di contrattualizzare a tempo pieno i dipendenti in part-time e di attivare le opportune progressioni di carriera, attese da troppi anni”.

Rispondi