Monreale, sì del Consiglio a 780mila euro per riqualificare l’ex baraccopoli di Grisì

Il progetto prevede una piazza, un parco giochi per bambini, un campo di calcio in erba sintetica, due campi da padel e aree verdi

0

L’area degradata di Grisì, da baraccopoli ad area riqualificata grazie a un importante investimento di fondi provenienti dalle casse comunali. Il progetto, fortemente voluto dal consigliere Giulio Mannino e dall’assessore Antonella Giuliano, prevede la realizzazione di una piazza, un parco giochi per bambini, un campo di calcio in erba sintetica, due campi da padel e aree verdi, per un importo totale di 780mila euro. Nel corso della seduta di Consiglio comunale di ieri, 30 novembre, è stato dato il sì al progetto da parte dell’Assemblea.

“Dopo decenni di promesse, oggi questo intervento diventa realtà” hanno dichiarato Mannino e Giuliano ringraziando anche il sindaco Arcidiacono. “Determinante per raggiungere questo risultato è stato il lavoro dell’architetto Pietro Albanese, del funzionario Nicola Giacopelli e del dott Pietro Bevilacqua la cui professionalità è stata determinante. Fondamentale l’approvazione in consiglio comunale, ottenuta grazie all’impegno della giunta, del presidente del consiglio e dei consiglieri, che hanno dimostrato sensibilità per il recupero di un’area degradata e la volontà di restituire dignità a questa zona della frazione. Grazie alla giunta, al presidente del consiglio e ai colleghi consiglieri comunali che hanno permesso l’approvazione dell’atto dando alla frazione un’opportunità importante”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.