San Martino delle Scale, visite guidate, pranzo e degustazioni in Abbazia il 14 e 28 gennaio

0

Monreale – Come tutte le seconde domeniche del mese, anche a gennaio sarà possibile visitare l’abbazia di San Martino delle Scale, alla scoperta della spiritualità benedettina, dei tesori dell’abbazia. Questo mese l’abbazia aprirà le sue porte il 14 e il 28 Gennaio, e sarà possibile partecipare a due turni alle ore 10 e alle 16.

Alla scoperta dell’unica Abbazia siciliana ancora attiva

L’abbazia di San Martino delle scale, l’unica abbazia ancora attiva in Sicilia e la più grande tra le abbazie dell’Italia meridionale apre le porte per mostrare alle persone le sue bellezze e i suoi tesori. Fondata nel 1347 dall’abate Angelo Sinisio, anche se la tradizione vuole che risalga al sesto secolo ai tempi di San Gregorio Magno, l’abbazia di San Martino ha una storia meravigliosa da raccontare.

Cosa si visita

Oltre alla chiesa, con lo splendido coro ligneo del 1500 e il suo prezioso organo, sarà possibile visitare il Museo dei Bambinelli di Cera, lo scalone monumentale, la splendida facciata rivolta verso Palermo, l’antica Farmacia, la sala capitolare e il suo museo con preziose opere d’arte e oggetti liturgici del Sei e Settecento. E, ancora il refettorio, luogo che fa da sfondo al programma televisivo “Le ricette del convento” che va in onda su FoodNetwork, e sarà possibile incontrare i monaci protagonisti della trasmissione.

“L’abbazia è un luogo di spiritualità, ma anche di cultura e arte. Noi vogliamo che la gente conosca le bellezze dell’abbazia, e conosca la storia e la spiritualità benedettina che oggi più che mai è attuale e moderna. Esempio di equilibrio e di pace interiore e non solo in un mondo che ne ha tanto bisogno” dichiara dom Riccardo Tumminello osb, che si occupa delle visite guidate. A guidare le passeggiate, tra gli altri, ci sarà anche Igor Gelarda, storico della Sicilia e autore di alcuni testi sulla storia delle antiche comunità cristiane in Sicilia.

Possibilità gastronomiche

Chi fosse interessato potrà restare a pranzo in refettorio con la comunità monastica, oppure prenotare, insieme alla visita guidata, anche una degustazione di birre prodotte in Abbazia, formaggi locali e cassata.

Per prenotazioni o informazioni potete contattare su WhatsApp il 3473187857 o 3884499899, oppure una email a [email protected]; per la partecipazione è prevista una offerta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.